mercoledì 10 febbraio 2010

Immigrati? Made in Italy!

Clicca per ingrandire!Pensate che la parola immigrazione faccia rima con criminalità, come 'qualcuno' ha recentemente affermato? O magari le alte sfere ci nascondono qualcosa (o proteggono qualcuno)?
P.S.: qual è stato l'ultimo oggetto 'veramente-made-in-Italy' che avete acquistato?

5 commenti:

Gionata ha detto...

Credo che il Made in Italy sia una di quelle cavolate belle e buone che tentano di rifilarci quasi quotidianamente.
Immigrazione non fa rima con criminalità e se ciò accade è per proprietà "transitiva": Mafia fa rima con criminalità, insieme a Corruzione. Le quali, ultimamente, sono il vero Made in Italy e delle quali pare proprio non si riesca fare a meno.

il Russo ha detto...

Aspetto vignette sul troiaio protezione incivile...

MadGrin ha detto...

Io guardo se l'oggetto mi serve/piace/costa opportunamente e la sua qualità.

Poi dove è made mi interessa poco! :D

faustidio ha detto...

non penso che la criminalità sia legata strettamente all'immigrazione. conosco tanti ragazzi senegalesi o comunque stranieri che lavorano sodo, che si spaccano la schiena e sono persguitati. molti di loro hanno una preparazione invidiabile, parlano 4 lingue, sono laureati, hanno studiato in francia...
poi si sa che la criminalità si approfitta dei deboli o di chi ne ha bisogno. vedi tutti gli ammennicoli che ci vendono per strada di origine cinese, taiwanese...
l'oggetto made in italy al 100%? ehm... se non sbaglio... il portatabacco: totalmente artigianale, scamosciato, utile... un pezzo di design portatile frutto delle mani sapienti di un conciatore ragusano... ehehehehe!!

Nemo ha detto...

@Gionata: la mafia ormai l'abbiamo pure esportata!

@Russo: detto fatto!

@Madgrin: in linea di principio il tuo ragionamento non fa una piega :)

@Faustidio: di sicuro non è made in WWF! :)