mercoledì 9 dicembre 2009

Le tre i

Clicca per ingrandire!Dite che la promessa con la 'i' maiuscola è stata mantenuta? :)
Secondo me qualcosa è andato storto...

6 commenti:

il Russo ha detto...

"Qualcosa"????

Gionata ha detto...

Secondo me è andato esattamente come avevano previsto. Il controllosi fa sempre più totale..

Nemo ha detto...

@Russo: magari un po' di più :)

@Gionata: monarchia assoluta?

MadGrin ha detto...

In una parola ...

IN [ BIIIIIIIPPPPP!] ATI!

Nemo ha detto...

@Madgrin: non si è sentito bene!

Raksati ha detto...

Trovo che la scuola, in maniera generica, è sicuramente ben rappresentata dalla vignetta di Nemo.
Però io conosco alcune, non tantissime, realtà in cui non funziona così. In cui i professori hanno interesse a che venga messa nella zucca plasmabile dei propri allievi qualcosa di diverso da "Amici", "X-Factor" o che le Foibe non sono mai esistite.

Il problema è che il tutto è sempre più demandato alla volontà dei docenti, alla loro missione. E dove i docenti sono, almeno, persone normali e non missionari questo si traduce in una scuola carente.

Penso alla differenza tra una scuola privata romana (chateaux briand - francese), ma va bene anche andare ad un "semplice" buon liceo del centro e il tipico liceo di periferia. Siamo in Italia... due differenze enormi a pochi km di distanza. Non sto parlando di Nord e Sud... ma peggio di differenze sociali che più si va avanti più sono evidenti e fanno male al nostro paese.
Un abbraccio by Rak